• Facebook
  • Twitter

IMPORTANTE PER LE IMPRESE

Alcoolici. Un consumo variegato e vivace.

Alcoolici. Un consumo variegato e vivace. 

La fotografia 2017 sul consumo del vino e degli alcoolici, tratteggia un quadro molto variopinto. A fronte di un consumo stabile di vino, rispetto all’anno precedente (28 milioni di persone), si evidenzia una fascia di età (45-54 anni) interessata a ciò che beve, mentre i più giovani puntano dritti sulla birra. Il dato più interessante riguarda l’approccio al consumo di alcool. I giovani tra i 18 e 34 anni lo fanno solo saltuariamente. Il dato,  vale anche per i 35-44 enni. Quadro diverso per i 45-54 enni. Che, a fronte di uno studio approfondito su ciò che bevono, lo fanno quotidianamente. A dimostrazione della stretta commistione tra il piacere del buon bere, e la conoscenza di quel che si beve. Si registra, invece, un calo importante (- 700.000 persone) per i cosiddetti “heavy drinkers”. Un Mondo, quello dell’alcool, che non ha un “padrone” assoluto, nel senso del rapporto età – alcool. Ma che conferma la sua straordinaria versatilità d’insieme.

Per scoprire il nostro mondo, contatta la Segreteria del Coordinamento della Filiera Agroalimentare ai recapiti sotto riportati:

  Casello EST - Corso Venezia 58 20121 Milano
  02 7750228-230-322
  02 7750465
  agroalimentare@unione.milano.it

19/07/18

Associazione: Tutte