• Facebook
  • Twitter

ERBORISTI

Il Consiglio di Stato dà ragione alla professionalità

ERBORISTI. IL CONSIGLIO DI STATO DA' RAGIONE ALLA PROFESSIONALITA'

Erboristi. Il Consiglio di Stato dà ragione alla professionalità. Lo scorso 28 febbraio il Consiglio di Stato si è espresso sul tema relativo all’abrogazione della legge del 1931.

La direzione dell’Organo Giuridico è quella del richiamo al Governo sul tema della tutela e del rispetto della professionalità dell’erborista. Il parere, precisa che il testo di legge, oggetto di definizione Governativa, non affronta il tema della vendita, ma abrogando la legge del 1931 sopprime l’autorizzazione per raccolta e coltivazione, e la necessità di qualificazione professionale ex legge, per l’utilizzazione delle piante.

Tale pronuncia giurisprudenziale asserisce che la soppressione dell’autorizzazione e della qualifica professionale non sia compatibile con i limiti della delega. 

  Consiglio di Stato_Parere
  FEI_Comunicato stampa

Per avere maggiori informazioni, contatta la Segreteria Arle ai seguenti recapiti:

  Casello EST - Corso Venezia 58 20121 Milano
  02 7750228-230-322
  02 7750465
  agroalimentare@unione.milano.it

05/03/18

Associazione: Arle - Erboristi